Auguri Bob e grazie!

Come oggi, 75 anni fa, nasceva Bob Marley, un uomo che non si finisce mai di scoprire attraverso la sua produzione musicale, di tante bellissime canzoni cariche di significato e di riflessioni profonde da interpretare, destinate a lasciare il segno nella storia. La sua musica ed il suo operato hanno avuto infatti anche un forte impatto sociale, basti pensare che nel ’78 gli fu conferita la medaglia della pace dalle Nazioni Unite a nome di cinquecento milioni di africani.

Bob Marley ha dato una speranza a molti oppressi innescando una rivoluzione attraverso le semplici note di jingle reggae impreziositi da parole colme di speranze che, attraverso la musica, sono riuscite a raggiungere i cuori di esseri umani che fino ad allora non si erano mai potuti sentire uniti in qualcosa di così universale come la musica. E se non è stato il primo o l’unico a battersi per i diritti umani o a cantare della libertà, Bob Marley ha saputo di sicuro coniugare musica e pensiero in mix perfetto, grazie al suo carisma ed alle sue doti di comunicatore e alla sua incredibile determinazione e spirituale fermezza d’animo.

Lui stesso un giorno affermò: “la mia musica vivrà in eterno, forse è stupido dirlo, ma quando sono sicuro delle cose io le dico, la mia musica vivrà per sempre”. Ed aveva ragione. Un’ispirazione infinita e la capacità di arrivare dritto al nocciolo della questione, divulgando perle di saggezza per il popolo, intrise di messaggi positivi ma anche di avvertimenti, una pacifica “chiamata alle armi”, un inno all’unità, al rispetto dei diritti fondamentali, al risveglio e all’evoluzione.

Anche se lui non c’è più, la sua musica continua a vivere… e non è una frase fatta! Forse la sua era una missione, una missione riuscita nonostante la sua non lunga esistenza su questo pianeta. L’invito all’unificazione dei popoli di colore come unica soluzione per raggiungere la libertà e l’uguaglianza ha avuto con lui un inizio e viene portato avanti da tanti musicisti reggae sparsi in tutto il tutto il mondo che continuano in qualche modo questa missione.

Date un’occhiata al progetto Playing For Change e a questo video in cui artisti di varie nazionalità e culture cantano insieme Soul Rebel.

L’invito che vi facciamo noi di So cool è a riascoltarvi le sue canzoni, una più bella dell’altra, andando oltre quelle più conosciute, per accedere ad un mondo musicale raffinato e intenso. Magari leggetevi i testi e le traduzioni delle canzoni che si trovano facilmente in rete e scoprirete un uomo eccezionale di cui riportiamo di seguito alcune affermazioni che la dicono lunga su come il pensiero di Bob Marley fosse illuminato ed esteso a diverse tematiche, ben oltre il “no woman, no cry” che tutti canticchiano.

“La prima cosa che si deve evitare è essere ignorante sulle cose che ti circondano”.

“Emancipiamoci dalla schiavitù mentale, nessuno se non noi stessi può liberare la nostra mente”.

“Finché il colore della pelle di un uomo sarà più importante di quello dei suoi occhi sarà sempre guerra”.

“L’erba è la guarigione di una nazione, l’alcol ne è la distruzione. L’alcol ti rende un uomo ubriaco. Non ti fa meditare, ti rende semplicemente ubriaco. L’erba è maggiore consapevolezza. Quando fumi erba conosci meglio te stesso. Tutte le tue debolezze e le tue nefandezze sono rivelate dall’erba che ti dà un’immagine più limpida di te stesso”.

“Non giudicare le persone dai loro errori, ma dalla loro voglia di rimediare”.

“La vita è un gioco d’azzardo, se perdi stai calmo e aspetta la tua occasione ma non perdere la bussola. Non farti corrompere”.

“Non puoi sprecare la tua vita nell’egoismo, altrimenti tutto ciò che resterà di te saranno solo un mucchio di parole e poi morirai. Per dare un significato alla vita devi fare qualcosa”.

“Può essere che un uomo sia aggressivo perché non è passato attraverso il pericolo, come me. Io posso permettermi di prendere le cose con calma perché sono passato attraverso il fuoco. Non è lontano dal fuoco che puoi trovare la calma, ma dentro ad esso”.

“La grandezza di un uomo non sta in quanta ricchezza riesce ad acquistare, ma nella sua integrità e nella sua capacità di influenzare positivamente chi gli sta intorno”.

“Il giorno in cui smetti di correre, è il giorno in cui vinci la gara”…

Get up, stand up… stand up for your rights!

Grazie Bob!

® So cool
La storia e la strada continuano…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *