Shameless, che serie!

Ricordi?… hai iniziato a seguire Shameless in una sera d’inverno in uno dei tanti lunedì amorfi, cambiando canale, quando, all’improvviso, un dialogo con un linguaggio diverso, insolito per la tv ti ha fatto bloccare il ditino nervoso sul telecomando. Finalmente qualcosa di seducente per la tua mente e già sorridevi, anche se non avevi ancora ben capito di cosa si trattasse, ma era intrigante. Protagonista una famiglia americana del South Side, un quartiere di Chicago, un gruppo eterogeneo di amabili personaggi che dicono e fanno cose fuori dal comune (o forse normali), che vivono senza tante cerimonie e parlano senza peli sulla lingua.

Assurdo, mai visto niente del genere in TV! E con una fotografia e una regia così curate, attori perfetti, anche i più giovani che poi sono ancora dei bambini, per non parlare della colonna sonora, brani rock, contemporanei, sempre perfetta. E così che nasce un altro amore, casualmente, quando meno te lo aspetti, entra nella tua vita in punta di piedi, poi si chiude la porta dietro, si accomoda e ti chiede tu cosa sei disposto a fare… sempre stato disponibile ad impegnarti per una passione, rispondi, e dopo aver scoperto che la puntata che hai visto per caso è solo una di una serie che ha già diverse stagioni alle spalle, parte la ricerca di tutte le altre, a ritroso, fino alla prima, in cui la voce del protagonista principale, Frank, Frank Gallagher, presenta al mondo la sua singolare famiglia, il suo quartiere, mettendo a nudo la sua vita, tutto di sé e del suo mondo, raccontandoci la sua storia e quella dei suoi familiari e vicini di casa, senza vergogna, Shameless appunto!

Se amate la libertà, ripudiate l’ipocrisia e vi sentite ancora vivi, allora amerete Frank! Non è un ribelle, è vivo, vero, autentico, senza filtro, senza scuse, senza lamentele, anche quando subisce le più assurde umiliazioni e forse proprio per questo in grado anche di spassarsela, di godersi la vita sempre e comunque. Del tutto disinteressato di piacere agli altri o alla ricerca della loro approvazione, Frank, al di là del suo alcolismo, ha una sua morale, è senza senza etichette, senza dogmi, dice sempre la verità o le migliori bugie, non ha falsi sentimenti né un forzato senso del dovere, ma fa la sua parte, a braccia spalancate verso la vita, accettando tutte le conseguenze delle sue scelte radicali …e forse lo amiamo perché vorremmo essere come lui.

Del resto tutta la sua famiglia è sui generis ed affascinante, imprevedibile, non scontata. Ognuno di loro esce prepotentemente dallo schermo con la sua semplicità disarmante e riesce sempre ad essere autentico, a muso duro. Le loro storie sono vere e, in fondo, pulite, come i loro sentimenti. C’è da imparare più da loro che da tante chiacchiere che riempiono la televisione per applausi ogni venti secondi.

Eh sì, è sconcertante quanta umanità trapeli da questa serie TV americana ed è bello pensare che ci sia qualcuno ancora in grado di scrivere cose del genere, di parlare della verità e della gente reale, di tracciare con professionalità i contorni di personaggi del genere e di metterli in scena, di esaminare la società in modo così diretto e distaccato, ma allo stesso tempo mostrandone l’anima.

La famiglia Gallagher, sebbene nella sua sregolatezza, ha lasciato il segno. I suoi figli sono cresciuti con la serie, in dieci anni, quest’anno ci sarà la decima stagione…tante storie, tante risate ma anche tante occasioni di riflessione sul nostro “essere umani”, sulle nostre debolezze e grandezze, sulla nostra diversità, sulla capacità di stare insieme, di essere una famiglia, perché, dopotutto, i Gallagher sono sempre molto uniti, incredibilmente partecipi e sempre pronti ciascuno a fare la sua parte nelle battaglie quotidiane, senza mai tirarsi indietro, senza scuse, senza paura.

Pronti a vivere alla giornata, senza limiti di età o di sesso, ironici, cinici ma anche così umani ed affettuosi in difesa dei loro diritti ed ideali, sempre pronti a scendere in strada per difenderli a modo loro o per protestare, per andare avanti nonostante tutto. Una famiglia ed una serie decisamente cool, unica ed inimitabile, diretta come un cazzotto allo stomaco e una carezza inaspettata. Felice di avervi conosciuto!

® So cool
La storia e la strada continuano…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *